Rimozione e smaltimento amianto, rifacimento coperture.

Edilitam ha ottenuto le qualifiche per affrontare tutte le problematiche legate alla gestione dei materiali contenenti Eternit e Amianto in matrice compatta e friabile come coperture, canne fumarie, pavimenti in linoleum, intonaci e bonifica ambienti contaminati da amianto ed eternit.

La nostra esperienza viene così messa al servizio di chi, privato, condominio o impresa, abbia l’esigenza di rimuovere e smaltire amianto ed eternit nel pieno rispetto delle normative vigenti, facendoci anche carico del complesso iter burocratico al fine di ottenere le necessarie autorizzazioni dagli enti competenti.
Una vasta gamma di servizi sia per quanto riguarda le criticità legate ai depositi di amianto a matrice compatta, sia per quanto concerne le contaminazioni dovute alla presenza di amianto a matrice friabile.
Nel primo caso l’azienda interviene tramite incapsulamento o rimozione del materiale, nel secondo invece attraverso confinamento statico e dinamico dell’area da bonificare.

Abbiamo maturato un’esperienza pluriennale in questo settore e nella ristrutturazione e montaggio di coperture con l’utilizzo di materiali prefabbricati come pannelli e lastre metalliche coibentate e non.

Edilitam ha recentemente ottenuto la certificazione ISO 9001:2008 n. 425/16/Q

Inoltre è affiliata con:

Edilitam è anche azienda partner per bonifiche standard a prezzi convenzionati con il
Comune di Ospitalettoospitaletto

 Amianto smaltito
331.580,00 Kg

Articoli Recenti

Rimozione amianto 2017 – Incentivi per le imprese

Pubblicato il 23 febbraio 2017

BANDO INAIL CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER MIGLIORARE LA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO.

Il Bando ISI INAIL 2017 è il più interessante finanziamento per lo smaltimento amianto a livello industriale e mette a disposizione un incentivo a fondo perduto che finanzia l’attività di rimozione e bonifica cosi come il rifacimento del manto di copertura, comprese le lattonerie. Il contributo a fondo perduto copre il 65% del costo dell’intervento sino ad un massimo di 130.000,00 € per le imprese manifatturiere e 15.000,00 € per le imprese agricole.

Precisiamo che l’attribuzione del contributo non è garantita poiché l’intervento è ad esaurimento fondi ed esisterà uno specifico “click day” che determinerà anche l’ordine cronologico di prenotazione.

Grazie alla collaborazione con CREACONSULTING S.r.l., con esperienza ventennale nel mondo della finanza agevolata, Edilitam è in grado di accompagnarvi in tutti i passaggi necessari per la compilazione e l’invio delle domande.

Analisi di ammissione completamente gratuita.

ECOBONUS: DETRAZIONE DEL 65%

L’ecobonus del 65% è stato esteso per tutti i lavori realizzati entro il 31 dicembre 2017. Consiste in una detrazione fiscale dall’IRPEF o dall’IRES ripartita in dieci anni (10 rate annuali), su una spesa massima di 100mila euro.

Possono usufruire del credito d’imposta tutti i contribuenti, anche se titolari di reddito d’impresa, che possiedono l’immobile oggetto di intervento per la riqualificazione energetica. Tra gli interventi ammessi, il miglioramento termico dell’edificio (coibentazionicoperture – pavimenti – finestre, porte);

Lo sgravio è stato confermato anche per i lavori di adeguamento antisismico, la messa in sicurezza degli edifici esistenti, l’aumento dell’efficienza idrica e del rendimento energetico.

PSR 2014-2020, CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER IMPRESE AGRICOLE

Operazione 6.1.01 contributo a fondo perduto fino a 30.000,00€ per la costituzione di aziende agricole da parte di giovani agricoltori.

Operazione 4.1.01  contributo a fondo perduto fino al 55% delle spese ammissibili per :

  • Ammodernamento tecnologico;
  • Investimenti in impianti, macchine ed attrezzature;
  • Miglioramento fondiario;
  • Costruzione/Ristrutturazione di edifici rurali ai fini produttivi

Se interessati a maggiori dettagli contattateci.  

 

 

 

Fiera Agricola Montichiari 2017. Edilitam presente con importanti novità

Pubblicato il 13 febbraio 2017

Da venerdì 17/02/2017 fino a domenica 19/02/2017 al Centro Fiera di Montichiari si alzerà il sipario sulla 89° Fiera Agricola Zoootecnica Italiana.

Anche quest’anno EDILITAM sarà presente, ma con un’importante novità. Grazie alla collaborazione con CREA CONSULTING, società di Brescia specializzata nella consulenza commerciale e finanziaria, verranno fornite specifiche informazioni in merito a contributi a fondo perduto e agevolazioni bandi.

Vi aspettiamo.

RIMOZIONE AMIANTO 2017 – BANDO INAIL CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER MIGLIORARE LA SICUREZZA.

Pubblicato il 11 gennaio 2017

E’ stato pubblicato il Bando INAIL, “Incentivi alle imprese per la realizzazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro” e i fondi stanziati per l’anno 2017 per tutto il territorio nazionale sono pari a euro 244.507.756 milioni ed alla Regione Lombardia ne sono stati assegnati 40.940.777,00.

Il Bando ISI INAIL 2016 prevede 4 linee di intervento così suddivise:
– Progetti di investimento;
– Progetti di responsabilità sociale e per l’adozione di modelli organizzativi;
– Progetti per lo smaltimento di Manufatti Contenenti Amianto (a questa linea sono state destinate il 30% delle risorse pari ad euro 11.728.049);
– Progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori ristorazione, minimercati e commercio al dettaglio.

Nella presente informativa vengono descritti i Progetti di Investimento e i Progetti per lo smaltimento di Manufatti Contenenti Amianto.

Agevolazione. Contributo a fondo perduto pari al 65% delle spese ammissibili fino ad un massimo di € 130.000,00.
Attività finanziabili. Progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.
Soggetti Beneficiari. Potranno beneficiare dell’agevolazione tutte le imprese, anche quelle individuali, iscritte alla Camera di Commercio.
Spese ammissibili. Saranno ammissibili tutte le spese sostenute dopo il 5 giugno 2017, a titolo di esempio ne riportiamo alcune; bonifica amianto, sostituzione di sostanze cancerogene con altre non cancerogene, sostituzione o acquisto di macchine utensili con altre più sicure; dispositivi di sicurezza (griglie, schermi fissi o mobili); automazione di un processo produttivo precedentemente svolto dai lavoratori; cappe di aspirazione, abbattimento rumore, ecc.
Tempistica e Modalità di presentazione delle domande. Le domande devono essere presentate in modalità telematica, secondo le seguenti fasi:
– Richiesta password;
– Registrazione e salvataggio della domanda che deve raggiungere il punteggio soglia pari a 120 (dal giorno 19 aprile 2017 e fino al giorno 5 giugno 2017 ore 18.00);
– 12 giugno 2017 assegnazione del codice identificativo del progetto;
– Spedizione della domanda on line (la data di apertura dello sportello verrà pubblicata a partire dal 12 giugno 2017);
– Invio della documentazione a completamento della domanda dei progetti che risulteranno ammissibili.

A partire dal 12 giugno 2017 verrà pubblicata sul portale dell’INAIL la data di apertura dello sportello per ogni Regione: si ricorda che le domande dovranno essere inviate on line e verranno valutate in base all’ordine cronologico di arrivo fino ad esaurimento delle risorse.

Contattateci per maggiori dettagli.