Rimozione e smaltimento amianto, rifacimento coperture.

Edilitam ha ottenuto le qualifiche per affrontare tutte le problematiche legate alla gestione dei materiali contenenti Eternit e Amianto in matrice compatta e friabile come coperture, canne fumarie, pavimenti in linoleum, intonaci e bonifica ambienti contaminati da amianto ed eternit.

La nostra esperienza viene così messa al servizio di chi, privato, condominio o impresa, abbia l’esigenza di rimuovere e smaltire amianto ed eternit nel pieno rispetto delle normative vigenti, facendoci anche carico del complesso iter burocratico al fine di ottenere le necessarie autorizzazioni dagli enti competenti.
Una vasta gamma di servizi sia per quanto riguarda le criticità legate ai depositi di amianto a matrice compatta, sia per quanto concerne le contaminazioni dovute alla presenza di amianto a matrice friabile.
Nel primo caso l’azienda interviene tramite incapsulamento o rimozione del materiale, nel secondo invece attraverso confinamento statico e dinamico dell’area da bonificare.

Abbiamo maturato un’esperienza pluriennale in questo settore e nella ristrutturazione e montaggio di coperture con l’utilizzo di materiali prefabbricati come pannelli e lastre metalliche coibentate e non.

Edilitam ha recentemente ottenuto la certificazione ISO 9001:2008 n. 425/16/Q

Inoltre è affiliata con:

Edilitam è anche azienda partner per bonifiche standard a prezzi convenzionati con il
Comune di Ospitalettoospitaletto

 Amianto smaltito
331.580,00 Kg

Articoli Recenti

BRESCIAOGGI 21 maggio 2017 IL CASO

Pubblicato il 21 maggio 2017

È stato risolto il cedimento causato dal passaggio delle auto storiche della Mille Miglia nel corso della partenza da viale Venezia

La pedana ora è pronta (e solida) per l’arrivo. Riparazione a tempo record grazie al due ditte bresciane. Chi aveva ottenuto l’appalto non ha rispettato i requisiti

A domanda risposta, ad ogni problema la sua soluzione. Ovviamente bresciana. Per riparare la pedana di partenza della Mille Miglia posta in viale Venezia, che ha ceduto durante la partenza di giovedì sera sotto il peso delle vetture, gli organizzatori hanno cercato la risposta in casa. A rifare completamente la struttura, realizzata da una società edile italiana ma non della provincia e che si è aggiudicata il bando di costruzione, è stata chiamata la Euro Image 2000 srl di Castel Mella. «L’ingegnere Andrea Zanardi è stato subito mandato sul posto per fare i rilievi del caso e per capire se l’opera rispondeva ai termini richiesti dalla committenza – spiega Fausto Braghini, responsabile commerciale dell’ impresa bresciana -. Le analisi hanno rilevato che i termini non erano stati rispettati, da qui il motivo del crollo, avvenuto dopo che erano passate non più di una cinquantina di vetture». Data quindi la totale compromissione della struttura, che già il giorno della partenza aveva costretto le auto a sfilare direttamente in strada senza poter più passare sulla passerella, «da venerdì abbiamo lavorato ventiquattr’ore su ventiquattro, con 4 persone fisse e altre 6 che ciclicamente hanno dato il cambio, per rifarla completamente così da poter garantire la totale agibilità per l’arrivo», spiega e sottolinea Braghini. Già ieri mattina i muratori della Edilitam srl di Castegnato, azienda cui Euro Image 2000 si appoggia per i lavori di carpenteria, hanno portato a compimento la realizzazione della nuova pedana in tempo per il gala di ritorno delle automobili. «Bisogna ringraziare tutti quanti si sono subito messi a disposizione per ovviare al problema – sottolinea il responsabile commerciale della Euro Image 2000, che fa riferimento alla rete Sevenmedialab -, da Pino Baretto, che ha coordinato i lavori, fino al Gruppo Nulli che ci ha fornito il legname di cui avevamo bisogno senza praticamente alcun preavviso». UN TEAM in tutto e per tutto bresciano che, aldilà di facili campanilismi, «conferma una volta di più, se ancora ce ne fosse bisogno, le grandi capacità tecniche e organizzative delle aziende della nostra provincia – evidenzia con orgoglio Braghini -. Lo abbiamo visto in grande con l’Albero della Vita ad Expo, lo rivediamo in scala ridotta ora. Se si vuole una cosa fatta bene non c’è bisogno di andare lontano: spesso la soluzione migliore sono in grado di trovarla i bresciani». Alla Mille Miglia il messaggio è arrivato forte e chiaro e, almeno questa volta, è proprio il caso di dirlo: chi fa da sé fa per tre.

Messa in sicurezza amianto e rifacimento copertura condominio in Brescia

Pubblicato il 09 maggio 2017

Si è chiuso oggi, con le opere di smantellamento cantiere e pulizia finale, l’intervento di rifacimento della copertura con bonifica da amianto di un condominio in Brescia. Oltre al nuovo pacchetto di copertura, costituito da un pannello sandwich dello spessore di 3 cm, si è provveduto alla sostituzione della lattoneria e nello specifico canali di gronda, scossaline e velette perimetrali.